Le proprietà dell’Acido Ialuronico

Acido ialuronico - siero concentrato

Se ne sente spesso parlare, soprattutto come componente essenziale nei cosmetici antiage. Ma quanti conoscono davvero le proprietà dell’acido jaluronico?

Acido Jaluronico – Siero Concentrato

 

Prima di tutto cos’è l’Acido Ialuronico?

L’acido ialuronico (o acido jaluronico) è uno dei componenti fondamentali dei tessuti connettivi dell’uomo e degli altri mammiferi. Conferisce alla pelle quelle sue particolari proprietà di resistenza e di mantenimento della forma. Ragion per cui una sua mancanza determina un indebolimento della pelle promuovendo la formazione di rughe e inestetismi. La sua concentrazione nei tessuti del corpo tende a diminuire con l’avanzare dell’età, ecco perché più si va avanti con gli anni e più aumentano le rughe sul volto. Il largo utilizzo cosmetico dell’acido ialuronico è dovuto proprio a questo.

Dunque l’acido Ialuronico è naturalmente prodotto dal nostro organismo, con l’obiettivo di mantenere l’idratazione e proteggere i tessuti. Presente nella nostra pelle, favorisce la fisiologica produzione di Collagene e, a livello superficiale, è in grado di formare una pellicola che impedisce la dispersione dell’acqua. Basti pensare che è in grado di trattenere una quantità d’acqua mille volte superiore al suo peso!

Dicevamo che purtroppo con il passare del tempo la disponibilità di Acido Ialuronico presente nella nostra pelle diminuisce, anche a causa degli effetti dell’esposizione ai raggi UV e dell’inquinamento. Dai 25 anni in poi l’epidermide appare più secca e disidratata e le prime rughe fanno la loro comparsa, soprattutto sul contorno occhi e sulle labbra. Le proprietà dell’acido ialuronico vengono però in nostro aiuto: è una vera e propria molecola antietà!

Le proprietà dell’Acido Ialuronico

È un vero e proprio prodotto magico e miracoloso. Crea infatti un microfilm idratante, conferendo turgore, elasticità e setosità alla pelle. La pelle appare più compatta, liscia, luminosa e sana. Tutti gli inestetismi (anche brufoli, solchi di cicatrici e di brufoli) vengono attenuati. Nel complesso la pelle del viso appare visibilmente più bella.

Sono stati effettuati diversi studi riguardo all’efficacia di trattamenti prolungati (almeno 60 giorni) e costanti a base di acido ialuronico.

I risultati hanno mostrato che l’acido ialuronico ad alto peso molecolare ha una forte azione schermante e un visibile effetto tensore. Blocca cioè la perdita di acqua dalla superficie cutanea, facendo sì che la pelle resti idratata e liscia, senza desquamarsi. Questa proprietà è particolarmente utile in caso di pelle del viso secca e di pelle del corpo disidratata.

L’acido ialuronico a medio peso molecolare trattiene l’acqua negli strati superficiali della pelle, contribuendo al mantenimento dei normali livelli di idratazione.

L’acido ialuronico a basso peso molecolare invece penetra più in profondità, nutrendo gli strati più profondi della pelle, per un vero e proprio effetto tensore.

La pelle appare quindi levigata, turgida e rimpolpata, le rughe e i piccoli cedimenti riempiti. Il risultato è un effetto distensivo e di riduzione della profondità delle rughe visibile all’occhio. Stimola inoltre la produzione di collagene, donando sostegno alla pelle e aumentandone la compattezza.

Questo è il motivo per cui la migliore e più efficace soluzione di acido ialuronico è un mix di diversi pesi molecolari per fare in modo che la pelle sia perfettamente soddisfatta in tutte le sue esigenze; riuscendo a sfruttare tutte le proprietà rimpolpanti, riempitive e idratanti di questo prezioso ingrediente.

Grazie alle sue proprietà, può essere utilizzato anche sul corpo, per ridurre la profondità di cicatrici e smagliature e mantenere la giusta idratazione ed elasticità della pelle.

Come trovare l’Acido Ialuronico nei prodotti cosmetici

Possiamo trovarlo in diverse formulazioni per il viso. Dalle semplici creme idratanti per la prevenzione e per il trattamento dei segni del tempo, alle creme colorate come le BB cream per donare al viso omogeneità di colore, luminosità e un immediato effetto tensore. Ma anche nei sieri viso con la stessa azione antiage e rimpolpante o nei sieri specifici contorno occhi e labbra. E ancora nelle creme corpo con lo scopo di prevenire la disidratazione cutanea e rallentare l’invecchiamento e i cedimenti della pelle.

L’acido ialuronico è un ingrediente facilmente riconoscibile nell’elenco INCI (International Nomenclature of Cosmetics Ingredients) dei prodotti cosmetici. È infatti indicato con sodium hyaluronate, che corrisponde al sale sodico dell’acido ialuronico. È utilizzato in questa forma perché risulta molto efficace e più stabile nella composizione del cosmetico.
Più raramente possiamo trovare invece l’acido sotto il nome di hyaluronic acid.

In ogni caso l’acido ialuronico viene aggiunto nelle formule cosmetiche in concentrazioni comprese tra lo 0,1 e l’1%.

Perché la percentuale di acido ialuronico puro deve essere all’1%?

L’acido ialuronico puro si può stendere direttamente sulla pelle come se fosse un siero. In questo caso però la sua percentuale deve essere in una soluzione all’1%. Questo perché l’acido ialuronico puro al 100% è una polvere e per poterla spalmare sul viso è necessario diluirla.

Allo stesso tempo diluirla mantenendone una percentuale più alta renderebbe il prodotto estremamente vischioso e difficile da usare puro sul viso. Ovvero sarebbe come una colla impossibile da stendere. E per di più andrebbe a creare un vero e proprio film sulla pelle. Questo, oltre a diventare di difficile assorbimento, andrebbe a pregiudicare anche gli step successivi della nostra beauty routine.

Ricordiamo infatti che una corretta beauty routine si compone di diversi passaggi che vanno dalla detersione del viso, all’applicazione di un tonico, un siero e poi una crema viso. Usare l’acido ialuronico puro al posto del siero è un’ottima idea. Si vanno così a sfruttare a pieno le proprietà dell’acido ialuronico, soprattutto la sua potente azione antiage.

Un siero perfetto per ogni stagione: come utilizzare l’acido ialuronico

Grazie alle proprietà dell’acido ialuronico, quest’ultimo può essere utilizzato puro sia in inverno che in estate.

In inverno, come detto in precedenza, può essere utilizzato al posto del siero nella nostra beauty routine. Consigliamo di detergere la pelle con un ottimo detergente viso, dopo di che procedere all’applicazione di un tonico. Successivamente stendere l’acido ialuronico su tutto il viso con un leggero massaggio e attendere qualche secondo che si asciughi. A questo punto procedere all’applicazione di una crema viso che completi e potenzi l’azione idratante o antiage.

In estate invece può essere utilizzato come siero sotto la normale crema viso, ma anche sotto la crema solare quando si va al mare, poiché aiuta a prevenire rughe e disidratazione, aiutando notevolmente a contrastare l’invecchiamento cutaneo provocato dai raggi UV. Se invece con il caldo non si sopporta l’applicazione di troppi prodotti sulla pelle, ma si ha comunque bisogno di idratazione, si può applicare soltanto l’acido ialuronico, evitando la crema. In questo modo la pelle apparirà subito più compatta, levigata e idratata. Senza però risultare troppo appesantita.

L’origine dell’acido ialuronico

L’acido ialuronico è uno dei componenti principali del tessuto connettivo, lo ritroviamo infatti in diversi tessuti all’interno del nostro organismo. Oltre alla pelle è uno dei componenti fondamentali delle cartilagini, dei tendini, del cordone ombelicale e dell’occhio (umor vitreo).

L’acido ialuronico utilizzato in cosmetica (così come in campo medico) può essere di origine animale o vegetale. Fino a non moltissimi anni fa l’acido ialuronico utilizzato in cosmetica e non solo era di origine esclusivamente animale, in particolare veniva estratto principalmente dalla cresta di gallo o dalle cartilagini dei suini.

Oggi all’acido ialuronico di origine animale si affianca quello estratto da particolari batteri e ottenuto per biofermentazione degli stessi posizionati su un substrato vegetale. Le tecniche di produzione moderne, che si sono sviluppate negli ultimi 10 anni circa, consentono infatti la sintesi di diversi tipi di acido ialuronico con caratteristiche e campi di applicazione differenti.
Nei cosmetici vegani l’acido ialuronico è quindi di origine 100% vegetale, ottenuto per fermentazione batterica, un processo di biotecnologia che consiste nel lasciare fermentare particolari lieviti che lo producono spontaneamente. Così è l’Acido Jaluronico Alkemilla, certificato Qualità Vegana.

L’Acido Jaluronico – siero concentrato di Alkemilla

Acido Jaluronico – Siero Concentrato

Il siero concentrato in gel di puro Acido Jaluronico Alkemilla è arricchito con estratti biologici di Avena, Aloe, Malva, Lino ed Altea. È indicato per tutte le zone del viso disidratate e soggette a maggiore rugosità. Crea un microfilm idratante, conferendo turgore, elasticità e setosità alla pelle.

Modalità d’uso: Applicare su viso e dècolletè due volte al giorno e massaggiare fino a completo assorbimento.